Navigazione veloce

Abbiamo limitato lo spreco… e vinto

Limita lo spreco, aiuta il mondo”. È questo il nome, ma soprattutto lo scopo, del progetto che ha coinvolto più di 16 mila alunni di 67 plessi scolastici toscani. Tra questi l’istituto Frank-Carradori (proprio il nostro), che con il video-spot realizzato ha portato a ‘scuola’ il terzo premio nella sezione delle secondarie di primo grado. Il concorso alla 4a edizione (la premiazione è avvenuta nel Salone consiliare del Palazzo Comunale di Prato), realizzato con il sostegno dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Prato e della Consulta degli studenti in collaborazione con la Regione Toscana, il Comune di Prato, Estra spa, la Provincia di Prato, la Diocesi, la Caritas, l’Emporio della Solidarietà e l’associazione Mensa La Pira.
Scopo dell’iniziativa è la sensibilizzazione dei più giovani ai temi dello spreco alimentare ed energetico.
Il progetto prevedeva infatti la realizzazione di un breve video-spot sul tema dello spreco. Una commissione ha poi valutato i contributi sulla base della loro efficacia comunicativa, attinenza all’argomento ed originalità.
Per il nostro istituto ha partecipato la classe 2 E, coordinata dai docenti Beatrice Margiacchi e Andrea Lottini, che con il suo lavoro ha ricevuto in premio un tablet.

Oltre al video-spot, il percorso ha previsto diverse attività:

  1. interviste allo chef del ristorante La Cugna, al forno Capecchi ed al cuoco del circolo di Capostrada sulla destinazione del cibo che non viene consumato;
  2. documentazione sulle realtà di disagio (senza tetto pistoiesi);
  3. organizzazione della raccolta alimentare a scuola per due mattine per la Caritas;
  4. interviste alla Presidente e alla vice presidente dell’associazione di volontariato “Raggi di speranza alla stazione” che preparano e raccolgono cibo da Esselunga, pasticcerie di Prato e Pistoia, panifici e privati. Le interviste sono avvenute ai margini del luogo di distribuzione del cibo ai senza tetto, nei pressi della biblioteca San Giorgio;
  5. preparazione per ogni ragazzo di una focaccia o pizza a casa propria da donare ai senza tetto della stazione, e consegna la sera al parcheggio della San Giorgio;
  6. realizzazione del video-spot contro gli sprechi alimentari.

 

Non è possibile inserire commenti.